17 foto che dimostrano che il pianeta funziona meglio quando l’umanità si ferma. Finalmente respira

Gli umani sono stati un vero virus.

La grande quantità di inquinamento causata dal consumismo e la mancanza di educazione degli umani ha causato la sofferenza del pianeta, la morte degli animali e la perdita di grandi riserve d’acqua. Ed è che l’ecosistema sta cambiando e tra qualche anno il panorama sarà piuttosto cupo se non facciamo qualcosa in tempo.

Sebbene il Coronavirus sia stato una pandemia devastante, la quarantena globale ha fatto respirare finalmente il pianeta, abbassando i livelli di contaminazione nell’aria e, inoltre, che le specie possono riguadagnare lo spazio che per così tanti anni gli è stato tolto.

Perché questo era il danno che stavamo facendo sul pianeta da molto tempo e che, per un certo periodo, si è fermato. Speriamo che ci aiuti ad essere più consapevoli.

1. La deforestazione ci sta portando verso un pianeta senza foreste e dove gli animali non possono sopravvivere

Charlie Dailey

2. La popolazione dei primati è diminuita e molti hanno dovuto rimanere in cattività per vivere.

Charlie Dailey

3. I ghiacciai si sono sciolti rapidamente

Greenpeace

4. L’errore umano come la fuoriuscita di petrolio può essere mortale per gli uccelli e altri animali

Depositphotos

5. L’alto livello del turismo inquina spazi paradisiaci come questo

AP

6. Gli elefanti vivrebbero molto meglio nei loro habitat, senza che gli umani li disturbino per una foto

depositphotos.com / shutterstock.com

7. E migliaia di animali non sarebbero in pericolo se non ci fossero rifiuti nel mare

Paulo de Oliveira

8. La siccità uccide gli animali in ogni momento a causa della mancanza di acqua di cui hanno bisogno per sopravvivere

© depositphotos.com / shutterstock.com

9. La siccità diventa più frequente e intensa, portando alla scomparsa temporanea di queste meravigliose cascate

East News

Il Mare di Aral era una volta il quarto più grande del mondo, ora ha solo il 10% dell’acqua che aveva prima

NASA

11. L’aumento della temperatura nel mare provoca la distruzione dei meravigliosi coralli e il mare mostra un quadro desolante

shutterstock.com

12. Come è cambiato il pianeta in 100 anni

Greenpeace

13. A causa dell’elevato consumo, nel 2050 il pianeta avrà più plastica dei pesci nel mare

Greenpeace

14. Sbucciare un frutto richiede due minuti, ma occorrono circa 100 anni per annullare la plastica in cui sono avvolti.

Shutterstock

15. Le microplastiche sono ovunque, anche nel dentifricio, nello scintillio e persino nel pesce che abbiamo mangiato, perché sono contaminate da questo

Voyagerix/shutterstock.com

16. Viene riciclata solo una certa quantità di plastica, l’altra finisce abbandonata in luoghi in cui gli animali cercano cibo

Jan Fritz

17. Lo scioglimento del ghiaccio ha fatto perdere agli animali spazio per riposare sul mare

Greenpeace

Gli umani sono stati un vero virus.

Fonte: http://www.upsocl.com/mundo