Groenlandia, 4 orche uccise a fucilate. Le associazioni: «La carne venduta sui social»

PELO E CONTROPELO

Domenica 28 Novembre 2021di Remo Sabatini

Una delle orche uccise a fucilate (immag diffusa sui social da Dolphin Freedom UK e Sermitsiaq)

Quattro orche sono state braccate e uccise a fucilate nelle acque della Groenlandia. L’incredibile è drammatico episodio è andato in scena nell’area del Fiordo Nuuk, nel territorio di Sermersooq ed è stato ripreso in un filmato che, ripreso da uno dei cacciatori grazie ad una telecamera posta sulla testa, è stato pubblicato sulla piattaforma You Tube. Nelle immagini, si vedono le piccole imbarcazioni che danno la caccia alle orche mentre, proprio l’autore delle terribili immagini, imbraccia il fucile e spara ad almeno due esemplari, centrando l’obiettivo. Le orche coinvolte nella caccia sarebbero state quattro, tutte uccise.

Tre orche, nonostante gli sforzi dei cacciatori, sono affondate lasciando di stucco gli uomini che si sono dovuti accontentare dell’unico esemplare successivamente arpionato e rappresentato nelle immagini diffuse da Dolphin Freedom UK e dal Sermitsiaq, uno dei due quotidiani più importanti della Groenlandia. Ma non finisce qui perché l’associazione ambientalista Dolphin Freedom UK ha sottolineato che l’orca uccisa e recuperata, dopo essere stata macellata sarebbe stata messa in vendita a tranci sui social. La Groenlandia è un immenso territorio Danese autonomo. Ricoperta dai ghiacci e in buona parte disabitata, presenta una natura ancora pressoché incontaminata. 

Fonte: Qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.